Un meccanismo di indicizzazione dei salari e degli stipendi, insomma una nuova scala mobile, Ŕ ormai l’unica soluzione ragionevole all’inflazione galoppante e ad depauperamento generale che ormai investe anche tutto il ceto medio.

Altre proposte, come quelle del Pd e del Pdl sono deboli o peggio senza una precisa indicazione attuativa. Sono solo promesse elettorali perchÚ non realizzabili. Viceversa l’indicizzazione dei salari Ŕ possibile.

A chi ci dice che questo aumenterebbe l’inflazione, dico che anni di politica salariale basata sulla contrazione del potere di acquisto non ha giovato: vediamo oggi gli effetti di una crisi spaventosa, che si porta dietro anche l’inflazione galoppante. Sono state raccontate bugie. I vecchi meccanismi sono saltati, ne servono di nuovi e coraggiosi.

Una Risposta a “”
  1. marcello caracciolo scrive:

    Caro Pietro, sono felice di aver passato una domenica mattina insieme a te incontrando i cittadini di Taranto prima e Martina Franca dopo. Felice perchŔ mi hai riportato indietro con la memoria ai discorsi semplici ma densi di significato che il compagno Enrico Berlinguer era solito fare. Mi piace averti come candidato al Senato per la mia Puglia perchŔ certo del tuo instancabile impegno.
    Marcello Caracciolo .