Piergiorgio OdifreddiPiergiorgio Odifreddi Ŕ – per dirla con le sue stesse parole – un “matematico impertinente”. Oggi Ŕ stato sia matematico che impertinente.

Credo sia difficile conciliare le due anime, laica e cattolica – ha affermato Odifreddi a margine della presentazione del Festival della Matematica oggi a Roma – Quando ero nel comitato del manifesto dei valori del Partito democratico ho cercato di far capire che un partito che si volesse dire laico doveva fare una scelta, questo non si e’ voluto fare. Nel manifesto e’ rimasta una formulazione che dice che la religione ha valore pubblico e non solo privato’.
E’ evidente che i nodi arrivano subito al pettine – ha continuato lo scienziato – nel momento in cui i Radicali entrano nel partito, e’ difficile che possano accettare una formulazione di questo genere. Magari la firmeranno per un motivo diplomatico poi, alla prima occasione, si votera’ contro certi provvedimenti’.
Secondo Odifreddi, il problema non deriva solo dai Radicali: ‘Non si e’ voluto fare una scelta netta, la Binetti ad esempio resta candidata ed e’ un’estremista. Rimane il fatto che chi fa parte dell’Opus Dei e ha fatto quasi cadere un governo con un voto di fiducia mancato su un problema legato alla religione, una rincadidatura vuol dire non fare una scelta’.
Questo e’ il veltronismo – ha concluso Odifreddi – pero’ alla fine il nodo arrivera’ al pettine. Ha senso andare da soli ma non con un partito dove dentro c’e’ tutto. I Radicali sono un problema perche’ non sono un partito politico, non hanno un’ideologia ben definita e saltano da Berlusconi a Veltroni quando gli fa comodo’.(ANSA).

Se lo dice lui che ha fatto parte del comitato del programma del Pd…

Una Risposta a “La matematica non Ŕ un’opinione”
  1. Enrico Panzi scrive:

    Proporre la candidatura a Odifreddi, presto!
    Avendo letto le ultime dichiarazioni di Latorre – che bolla come “sciocchezze di Odifreddi” le opinioni dello studioso in tema di religione e laicitÓ – ritengo che possano esserci gli spazi per inserirvisi.
    Fare presto!
    http://www.laprimaasinistra.org