Archivio per luglio 2014

Qualcuno ha ricordato che ero al timone del Partito -allora i DS- quando l’UnitÓ sospese le pubblicazioni nel luglio del 2000. La tragedia di quelle ore, documentata anche in tv e al cinema, con i giornalisti che protestavano sotto la sede delle Botteghe Oscure, dal punto di vista della proprietÓ pes˛ fortemente sulle mie spalle. Poco importava in quelle ore che negli anni precedenti ci fossero state gestioni ôallegreö del giornale, e che l’immenso debito dell’UnitÓ pesasse come voce fondamentale sul debito storico del PCI-PDS; e poco importava che sempre in quegli anni, nei tentativi fallimentari di portare privati nel giornale, fossero stati coinvolti imprenditori di dubbia fama. In quei mesi venne lasciata anche Botteghe Oscure, e cominci˛ la grande alienazione del patrimonio immobiliare del PCI-PDS, per pagare o consolidare un debito accumulato nella storia. (continua…)

Comments Commenti disabilitati

Non avevo mai partecipato a un’iniziativa promossa da Pippo Civati e dalla sua area. La tre giorni di Livorno mi ha molto colpito. Si tratta di un evento assai distante da quelle riunioni di corrente in cui la sinistra del PD si Ŕ frantumata in questi mesi, o si sta frantumando la stessa SEL. Quelle riunioni, quelle che ho visto di persona e quelle di cui ho letto, sono riunioni di ceto politico, sostanzialmente preoccupato della propria salvaguardia e della propria riproduzione, e per ci˛ ostile ad ogni cosa nuova che venga dall’esterno.

Politicamp 2014 -non ancora una Leopolda di sinistra- aveva al suo interno sicuramente del ceto politico mosso dalle stesse preoccupazioni: ma Ŕ stato soprattutto un grande evento aperto, popolare e giovanile, con un’autentica voglia di discutere, anche polemicamente, e di partecipare. Vedere per ore e ore centinaia e centinaia di compagni, iscritti e non iscritti al PD, assistere a discussioni di contenuto, ricche e plurali, e poi prendere la parola non Ŕ cosa di tutti i giorni, specie in quest’estate conformista del 2014. (continua…)

Comments Commenti disabilitati