Archivio per 23 novembre 2011

Da Lettera43 di oggi

La richiesta di dimissioni da parte dell’area “liberal” -meglio sarebbe definirla in italiano, liberale- del Partito Democratico, di Stefano Fassina, responsabile economico del Partito, dà il segno della fase nuova che si è aperta, col sostegno al Governo Monti, nel principale partito di centrosinistra. Fassina infatti rappresenta una tendenza sociale e laburista che una parte del PD, e non solo il senatore Pietro Ichino, considera come il fumo negli occhi. E’ dal momento della fondazione del partito che è presente l’ossessione di liberarsi, oltreché di riferimenti storici e culturali al movimento dei lavoratori e a ciò che ha significato nel ‘900, di ogni posizione autonoma della sinistra italiana. Non voglio caricare il giovane responsabile economico del Partito -scelto democraticamente e passato al vaglio di una recente Conferenza nazionale dei lavoratori a Genova- di un ruolo che non ha. Ma viene al pettine un nodo irrisolto. (continua…)

Comments Commenti disabilitati