Archivio per 16 marzo 2011

Da Lettera43 di oggi

Le prossime settimane si incaricheranno di dirci se l’uscita di Veltroni a favore di una candidatura di Renzi a premier Ŕ solo una boutade tattica, per pizzicare Bersani, o Ŕ un disegno strategico volto a ridisegnare i confini del Pd e del centrosinistra. Ad ascoltare Chiamparino viene in mente la seconda ipotesi. A vedere il comportamento di Veltroni, a partire dall’estate scorsa, con la fondazione del Movimento Democratico e un continuo stop and go nei rapporti con la segreteria, viene il dubbio di un uso tattico e di breve respiro.

Certo Ŕ che la tenuta sorprendente -non per chi scrive- di Berlusconi, ha scoperto le carte di chi aveva puntato tutto, nel centrosinistra, sulle elezioni immediate, a partire da Nichi Vendola. E se per Bersani non cambia molto -anche perchÚ ha il passo del diesel, non della macchina sportiva-, ecco che prende quota una figura come Renzi. Giovane, ambizioso, grande comunicatore, molto moderato, sembra perfetto per il 2012 o per il 2013. E tuttavia, se davvero questa ipotesi fosse concreta -sicuramente lo Ŕ per il sindaco di Firenze- saremmo di fronte a una scelta che porta dritto dritto alla rottura del Pd e del centrosinistra. (continua…)

Comments 3 Commenti »