Archivio per 8 luglio 2009

Da Epolis di oggi

L’assenza vera o presunta di un’agenda stringente da parte italiana per il prossimo G8, e le polemiche interne e internazionali sul nostro premier, non mettono in ombra le quattro grandi novità che, nell’era Obama, accompagnano il vertice de L’Aquila. La prima novità, addirittura sconvolgente per la portata che riveste, è l’accordo sul disarmo nucleare tra Usa e Russia. Viene ripreso e accelerato potentemente un cammino che per quasi vent’anni si era frenato e persino congelato, fino a ipotizzare in tempi recenti la ripresa della guerra fredda. Di fronte al nanismo politico dell’Europa, che ha avuto margini tattici di inziativa solo di fronte allo spirito guerrafondaio di Bush, Usa e Russia gettano le basi di un nuovo sistema di relazioni multipolare. La seconda (continua…)

Comments 1 Commento »