Archivio per 15 maggio 2009


Da Epolis di oggi

 

L’effetto-Lega sul Governo ha avviato una spirale che non si sa bene dove possa andare a parare. Mentre la Procura di Verona sta indagando sulle Guardie Padane, e anche l’attuale titolare del Viminale è chiamato in causa per la decisione di armarle , di giorno in giorno la Lega, memore della lezione di Andreotti che governava la DC avendo una corrente di minoranza, decide la musica, impone lo spartito, detta i tempi della maggioranza. E così, in un crescendo che ha lasciato sconcertati la Conferenza Episcopale e il Vaticano, l’Italia sta assumendo il profilo del paese più xenofobo d’Europa. Per conquistare i voti, Maroni e Bossi usano il Viminale contro gli stranieri. Per non farseli strappare da Maroni e Bossi, Berlusconi copre la Lega in questa deriva senza precedenti. Così l’Italia riconsegna i migranti dei barconi – una piccolissima minoranza dei clandestini – alla Libia, senza pietà neppure per bimbi e donne in gravidanza. E così Milano antifascista, medaglia d’oro della Resistenza, si fa conoscere nel mondo per la proposta della Lega di posti riservati ai milanesi doc. Quest’ondata xenofoba, di cui la maggioranza (continua…)

Comments 2 Commenti »