Archivio per 27 aprile 2009


Da Epolis di oggi

E’ stato, quello del 2009, un 25 aprile importante. Per la prima volta dalla fine della Prima Repubblica e dalla nascita delle nuove formazioni politiche ľ a partire dalla Lega e da Forza Italia, fino al Pd e al Pdl ľ la Festa della Liberazione Ŕ onorata, con poche eccezioni, per quello che significa: la liberazione del Paese dal nazismo e dalla Repubblica di Sal˛, la fine della guerra, l’avvio della ricostruzione. Bisogna riconoscere a Berlusconi, aiutato nell’impresa dalla svolta liberale di Fini, di aver dimostrato coraggio. Un conto Ŕ il rispetto per tutti i morti (e una bella riflessione sulla guerra e sulla violenza si imporrebbe), un altro l’inaccettabile equiparazione tra partigiani e repubblichini. Le parole del premier a Onna non potevano essere pi¨ chiare, seguite dalla decisione rilevantissima di far ritirare al Pdl il disegno di legge che quell’equiparazione intendeva sancire. Per i partigiani, e per i valori che li hanno animati, si tratta di una bella rivincita. (continua…)

Comments Commenti disabilitati