Archivio per 27 gennaio 2007

Sulla scuola i provvedimenti varati dal governo sono criticabili nel metodo e nel merito
Nel metodo perchÚ non si comprende cosa abbia a che vedere la scuola con altri e necessari provvedimenti di apertura del mercato. La scuola italiana Ŕ in una situazione delicata e i suoi problemi vanno affrontati nell’ambito di una discussione specifica.

Nel merito, va bene prevedere agevolazioni fiscali per chi dona alla scuola, ma questo deve essere fatto a livello nazionale e non a livello di singolo istituto. Il correttivo del fondo di perequazione non basta. E, soprattutto, vi Ŕ il rischio di una commistione di interessi tra pubblico e privato che in altri paesi si Ŕ trasformata in subordinazione della scuola agli interessi imprenditoriali.

Inoltre mi pare che si rischi di riprodurre in altre forme il doppio canale della Moratti, e vi sia una eccessiva separazione tra scuole tecniche e licei.

Vedremo nel merito i provvedimenti adottati dal governo, ma sin d’ora saremo molto attenti alle critiche provenienti dal mondo scolastico e dal sindacato.

Comments 105 Commenti »