Archivio per 31 luglio 2006

Mi avete scritto sull’indulto… e io vi rispondo

E’ rimasta celebre la battuta di Palombella rossa “c’č gente che ci scrive, e noi non rispondiamo”. Io, invece, voglio rispondere alle decine di e-mail di protesta che mi sono arrivate sull’indulto. Ho risposto a tutte, ma dato il loro numero credo che il tema sia talmente sentito che valga la pena di rispondere pubblicamente, anche sul mio blog.

Allora, ci provo. Primo: l’indulto č una misura minima, dati i problemi delle carceri italiane, che scoppiano di detenuti. Gran parte di questi sono “poveri cristi”, gente che ha commesso errori certo, ma che non merita di stare in piccole celle con altri 10 compagni di sventura. Una pena cosě non č rieducativa, anzi, č una pena che incattivisce, che porta ad una ribellione verso la societŕ e lo Stato, non verso il reinserimento. Questi problemi si sono drammaticamente aggravati a causa del governo Berlusconi e dell’opera tenace dell’ing.Castelli. (continua…)

Comments 6 Commenti »