Archivio per 28 luglio 2005

Ieri sono intervenuto nel question-time a proposito del rapporto annuale dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che accusa il Governo Italiano di gravi inadempienze nell’applicazione della direttiva europea sull’inquinamento da polveri sottili (automobili, industrie, centrali). Se l’Italia rispettasse la direttiva 33 persone ogni giorno si potrebbero salvare.

SMOG. FOLENA(PRC): GOVERNO NON CREDE A OMS?PROTESTI UFFICIALMENTE=

GIOVANARDI SMENTISCE DATI? MA GOVERNO NEANCHE C’ERA A CONFERENZA
—————————————————————–
(DIRE) – ROMA- “Non e’ un caso che il governo, il 22 giugno
scorso in occasione della presentazione del rapporto Oms, seppure
invitato nelle persone dei ministri dell’Ambiente e della
Salute,Ønon fu presente neanche per confutare i dati terribili
che il Rapporto riportava”. Cosi’ il parlamentare del Prc Pietro
Folena commenta la riposta avuta dal ministro dei Rapporti con il
parlamento Carlo Giovanardi oggi, durante il Question time.
“Confermo, quindi, che il Rapporto Oms affermava che in
Italia,Ønel 2000, le morti premature per esposizione alle polveri
sottili erano un numero pari a 39.000, ovvero 106 al giorno.
Queste potevano ridursi di 12.000 l’anno nel 2020 se fossero
state attuate le normative vigenti in Europa contro
l’inquinamento di polveri sottili”. (continua…)

Comments Commenti disabilitati